Printed From:

La giusta alimentazione

Una corretta alimentazione, abbinata a uno stile di vita sano, è alla base del nostro benessere psico-fisico. Mangiare in modo equilibrato aiuta a farci sentire in forma e previene l'insorgere di molti disturbi, compresi quelli articolari.

Ma cosa vuol dire esattamente mangiare nel modo giusto?
Quando si parla di alimentazione corretta si intende un insieme di buone abitudini a tavola che comprendono una dieta equilibrata, moderata e sana.

 Vediamo insieme cosa significa.

Alimentazione equilibrata
Il nostro organismo, per funzionare al meglio, ha bisogno di acqua e di tutti i nutrienti. In media ogni giorno dovremmo quindi introdurre carboidrati, proteine e grassi, in percentuali variabili sulla base di diversi fattori, tra cui stile di vita ed età.

Alimentazione moderata
La moderazione spesso è una delle migliori forme di prevenzione, anche a tavola. Dopo un pasto troppo abbondante può capitare di sentirsi affaticati e accusare disturbi passeggeri. Ma se eccedere a tavola diventa un'abitudine, questo potrebbe compromettere  il nostro benessere fisico.

Alimentazione sana
Per cibi sani si intendono alimenti genuini e non raffinati. Meglio quindi scegliere cotture con pochi grassi, limitare l’uso di salse e condimenti troppo ricchi ed evitare il cosiddetto junk-food (cibo spazzatura).
Non significa eliminare del tutto dalla nostra dieta fritti, intingoli, dolciumi e tutti quei cibi che piacciono tanto ma notoriamente fanno male. Anche in questo caso, il segreto sta nella moderazione.

L'alimentazione corretta per le nostre articolazioni
Decidere cosa e come mangiare può costituire un valido aiuto per preservare il benessere articolare.
Ci sono infatti alimenti che aiutano le nostre articolazioni, le rafforzano e contribuiscono a  mantenerle sane.

Gli agrumi, ma anche la papaya e in generale la frutta e la verdura fresca, hanno proprietà antiossidanti e sono ricchi di vitamine C e D che favoriscono l'assorbimento di calcio.
Il calcio è indispensabile per la salute delle nostre ossa e di conseguenza delle articolazioni: lo troviamo nei latticini, nel salmone e nelle sardine ma anche nei broccoli, fagioli neri, spinaci, frutta secca... 

Anche gli Omega 3 sono una categoria di sostanze da tenere in considerazione perché, tra i tanti benefici che apportano al nostro organismo, agiscono positivamente sulle articolazioni e sul sistema cardiocircolatorio. Sì quindi al pesce (ottimo il salmone), ma anche, ad esempio, alle noci, alla soia e all’avena.

Per quanto riguarda i condimenti, è preferibile l'olio extravergine di oliva: contiene oleocantale, una molecola in grado di inibire gli enzimi responsabili delle infiammazioni e quindi può essere di sollievo per il dolore articolare.

Parlando di bevande, non dimentichiamoci che il 70% delle articolazioni è composto d’acqua, quindi berne molta fa bene.
Se cerchiamo però una bevanda alternativa, sana ma più gustosa dell'acqua, il tè verde fa il caso nostro: è un ottimo antiossidante e potrebbe aiutare a mantenere il benessere fisiologico delle nostre articolazioni.
Sono ottimi anche gli infusi a base di estratti di piante officinali come equiseto, curcuma o zenzero con attività antiossidante e, per certi versi, antinfiammatorie, che potrebbero costituire un toccasana per la salute del nostro organismo.

Federazione Italiana Sport InvernaliGenoa Football ClubNuovo Brindisi Basket